venerdì 14 maggio 2010

Motori di ricerca: quantità e qualità

Oggi vorrei fare una piccola analisi dei maggiori search engines. Il termine di ricerca utilizzato per questo esperimento è "corruzione in italia".

Numero di risultati

Come si evince dal grafico, Yahoo mostra davvero tanti risultati (quasi sette milioni). Dovremmo preoccuparci, ma non è questo il punto.
Quanti di questi risultati sono effettivamente rilevanti per l'utente ?
Scorrendo la prima pagina, si nota la presenza di molti blog, mentre i link a quotidiani sono solamente due.

La ricerca su Google, invece, produce una prevalenza di riferimenti a notiziari. Da notare che è anche possibile affinare la ricerca filtrando le news o i blog. I risultati di Ask sono molto simili a quelli di Google, ma sono circa un quarto. Per quanto riguarda Bing, le pagine trovate sembrano voler dare un'impressione generale sull'argomento. Il link a Wikipedia è veramente necessario in questo caso ?

Tirando le somme, non è facile interpretare cosa vuole veramente l'utente che cerca "corruzione in italia", l'opinione altrui o fatti per farsene una propria.
Si può dire che alcuni motori di ricerca hanno una visione razionalista ed altri più romantica.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento